+39 3404997374

al passo con la sostenibiltà

Your Sustainability Manager

Al passo con la sostenibiltà

Servizi

LCA – life cycle assessment

Greener Italia è specializzata in studi di impatto ambientale di prodotti/servizi attraverso la metodologia LCA (life cycle assessment), disciplinata dalle norme ISO 14040.

Lo studio LCA consente alle aziende di conoscere in dettaglio l’impatto ambientale , in ogni fase del ciclo di vita, del proprio prodotto/servizio.

In questo modo è possibile sviluppare progetti mirati di riduzione e misurarne i risultati. Gli studi LCA consentono inoltre di valutare, anche in via preventiva, gli impatti di soluzioni alternative.

I risultati degli studi LCA sono normalmente espressi in CO2 eq (es. 712g co2eq per kg di prodotto) e certificabili da parte terza. Data la mole e complessità dei dati da raccogliere Greener Italia è licenziataria di software dedicati come SimaPRO.

Certificazioni

I consulenti di Greener Italia sono specializzati in Certificazioni Ambientali di prodotto e di sistema.
Se alcune di queste sono obbligatorie, altre rappresentano un’opportunità per accedere a incentivi e agevolazioni e ammodernare al tempo stesso il proprio business.
Greener Italia vi aiuta a valutare, di volta in volta, la soluzione migliore per voi e la vostra azienda.

Il Bilancio di Sostenibilità (CSR)

Greener Italia mette a disposizione di grandi organizzazioni, PMI e imprese sociali (cooperative, fondazioni, consorzi) l’esperienza nel processo di analisi, reporting e redazione del Bilancio di Sostenibilità in modo conforme alle linee guida  della Global Reporting Initiative (GRI) – versione G4: questo è il modello di riferimento internazionale per la rendicontazione di sostenibilità.

In Italia dal 2017 sarà obbligatorio per le grandi organizzazioni redigere il Bilancio di Sostenibilità, come lo è già in alcune Regioni italiane per le imprese sociali. Ma data la crescita dell’attenzione dell’opinione pubblica sui temi della sostenibilità e il contesto normativo, è auspicabile che sempre più PMI adottino il Bilancio di Sostenibilità in modo volontario, come strumento di innovazione e di competitività.

Un piano per la sostenibilità

La cosa più importante che potete fare – prima di impiegare tempo o denaro su specifiche iniziative “verdi”, è capire come la sostenibilità influenza il vostro modello di business, la catena di valore ed i vostri prodotti e servizi. A questo riguardo abbiamo sviluppato un processo che velocemente risponde a queste domande.

Insieme creeremo un piano di sostenibilità basato sui vostri obiettivi e risorse, sui rischi e sulle opportunità, sulle pressioni esterne e interne. Questa tabella di marcia fornirà priorità e direttive chiare, in modo da poter andare avanti con fiducia sapendo che la sostenibilità non è solo la cosa giusta da fare, ma anche una importante decisione aziendale.
Analisi preliminare

Cominciamo generalmente da un progetto iniziale a breve termine che chiamiamo Analisi Preliminare.

Questo processo di 4-6 settimane include un mix&match  dei seguenti elementi:

Raccolta e revisione preliminare dei dati

Visite alla sede principale (e alle principali strutture produttive se del caso)

Incontri con i vostri dirigenti e manager chiave

Peer benchmarking, per vedere come la vostra azienda si comporta rispetto a  5-7 aziende del vostro settore

Interviste agli stakeholder, per determinare come i clienti, i dipendenti, gli investitori e i membri della comunità locale giudicano la vostra performance di sostenibilità
Roadmap per la sostenibilità
Al termine dell’analisi preliminare vi forniremo due documenti.

Il primo è una valutazione che evidenzia lo stato della vostra organizzazione  su problemi di sostenibilità chiave. Questo rapporto va oltre il semplice punteggio sì / no e fornisce informazioni su dove è necessario migliorare  e dove invece basta riqualificare i dati già disponibili.

Il secondo documento è una roadmap di sostenibilità che definisce le politiche, i programmi e i dati di performance necessari per creare un’efficace strategia di sostenibilità. Questa tabella di marcia tiene conto delle attuali attività, dei vostri piani di business futuri, delle tendenze del settore, delle aspettative dei clienti e del livello di impegno dell’organizzazione.

Vi daremo tre opzioni da considerare, spiegando esattamente cosa è coinvolto (budget, personale e tecnologia) in ogni opzione di sostenibilità.

Formazione

Prima di immergersi in una qualsiasi iniziativa di sostenibilità, che sia una valutazione del ciclo di vita (LCA), una Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD), un’impronta di carbonio o un report di sostenibilità, assicuratevi di sapere ciò che davvero volete (e ciò di cui avete veramente bisogno). 

Il nostro One Day Workshop risponderà alle vostre domande considerando tutte le opzioni in modo che possiate sviluppare un programma di sostenibilità di successo che soddisfa i vostri budget, il personale, il settore, le parti interessate e le esigenze di comunicazione.

Il reporting della vostra sostenibilità è un’ottima cosa – Ma può diventare un incubo

Esistono dozzine di modi diversi per identificare, calcolare, quantificare e segnalare le vostre iniziative ambientali.

Molte delle decisioni prese all’inizio del processo formeranno (e limiteranno) ciò che potrete fare con i risultati successivi.

Siccome è davvero importante delineare l’ambito, l’obiettivo e l’intento del progetto, abbiamo sviluppato un “One day seminar “che riporta il cliente sul binario giusto. Il workshop descrive il processo migliore per la vostra azienda , aiuta i responsabili decisionali a mettersi al passo con le terminologia, le metodologie ed i punti di forza e debolezza di ciascuna di esse rispetto al vostro settore: prepariamo la vostra azienda a fare scelte consapevoli quando si tratterà di investire in una strategia di sostenibilità.

Considerazioni chiave per lo sviluppo ed il reporting di progetti di sostenibilità

Quali sono le ragioni per cui volete elaborare un report di sostenibilità ambientale/sociale?  

E’ perchè avete un programma di sostenibilità per scopi interni o avete bisogno di comunicare i risultati esternamente (ai clienti, ai consumatori,investitori, ecc.)? Avete bisogno di un progetto a tutto spettro che riguarda molti aspetti nel ciclo di vita dei vostri prodotti 

(Esaurimento dell’ozono, sicurezza dei lavoratori, eutrofizzazione, ecc.) o avete solo bisogno della carbon footprinting del vostro prodotto/attività? Volete finalmente fare un eco-label del prodotto, ottenere una certificazione, o  solo utilizzare i risultati per la progettazione del prodotto e il miglioramento dei processi?

Chi farà il lavoro? 

Volete che il vostro personale interno sia in grado di simulare preventivamente le prestazioni ambientali di nuovi prodotti o di cambiamenti del processo produttivo?

Il personale interno ha il tempo di tenere traccia dei dati su base trimestrale o mensile? Chi deve essere addestrato sui software?

E come sarà curata l’istruzione in corso? 

Da dove vengono i dati? 

Utilizzerete set di dati di terze parti per calcolare le emissioni della vostra supply-chain o raccoglierete dati primari direttamente dai fornitori? 

Se si sceglie di utilizzare un set di dati, quale sarà meglio utilizzare? (ci sono decine di set, vengono venduti singolarmente e non costano poco). Se scegli di raccogliere i dati primari dai fornitori, come gestirete questi dati? Dovete essere verificati/assicurati in qualche modo?

 

Quali strumenti o rapporti hanno maggior senso? 

Esistono circa una dozzina di opzioni sul mercato per gli studi LCA  (inclusi GaBi, SimaPro, Umberto, OpenLCA e Linkcycle). C’è poi una mezza dozzina di metodologie di reporting sulla sostenibilità (inclusi GRI, ISO 40001) e più certificazioni  (EPD, HPD, scorecard aziendali individuali, crediti LEED, certificazioni di settore, etichette, ecc.) Ogni opzione viene fornita con set di dati diversi e non tutte “parlano” tra loro. Quello che voi sceglierete dipende in larga misura da ciò che viserve, dal vostro budget e da come intenderete utilizzare le informazioni.

 

ONE DAY WORKSHOP

Obiettivi:

Il nostro workshop introdurrà l’argomento della sostenibilità, le varie opzioni disponibili per il vostro progetto di sviluppo sostenibile e le nostre raccomandazioni per il sistema di reporting e per il progetto che meglio si adatta alla vostra azienda, settore e budget. 

Alla fine del workshop, i vostri collaboratori avranno una migliore comprensione del valore dei report di sostenibilità, delle analisi di impatto ambientale e del waste management, degli studi LCA e delle EPD.

La nostra raccomandazione sarà esplorata in modo approfondito ed i collaboratori vedranno anche come il progetto impatterà nelle loro aree di competenza  ( processi, comunicazione e marketing, sviluppo di nuovi prodotti, gestione degli impianti, ecc.). Vi forniremo anche una road map su come completeremo il progetto e la divisione del lavoro che si svolgerà durante tutto il processo per soddisfare le aspettative degli stakeholder.

Come funziona:

Due consulenti del team Greener Italia si recheranno presso la sede indicata dal cliente per svolgere il workshop.

Il cliente fornirà la sala ed i  servizi IT (connessione internet, proiettore e schermo, cavi, ecc.). Il team di consulenti fornirà i materiali del laboratorio.

Budget & Timeline

Non sottolineeremo mai abbastanza il valore del workshop nell’aiutare i leader aziendali  ad acquisire familiarità sia con la pianificazione strategica per la sostenibilità sia con il valore generato a favore dell’azienda (dal risparmio ottenuto riducendo i rifiuti e aumentando l’efficienza dei processi alla apertura di nuovi mercati grazie ad una maggiore qualificazione).

Un progetto di sostenibilità ben fatto e certificato da terze parti ha un costo che varia da alcune decine a centinaia di migliaia di euro: avventurarsi in progetti strategici senza comprenderne a fondo gli investimenti, gli svantaggi, i rischi e le opportunità, può risultare di gran lunga più costoso di un singolo giorno di formazione.

Abbiamo avuto molti clienti venuti da noi dopo aver completato un rapporto legato ad un lungo e costoso reporting di sostenibilità quando effettivamente avevano bisogno di un tipo completamente diverso di analisi per soddisfare le esigenze degli stakeholder. 

 

Green Project

Il Green Project è un programma di sostenibilità ambientale, sociale ed economica basato su oltre 50 KPIs (indicatori di performance) che consente di monitorare e ridurre gli impatti ed i consumi in ogni area di attività aziendale.

Nato nel 2007, il Green Project si e’ evoluto fino a poter diventare una piattaforma disponibile on line per i nostri clienti.

Monitorare i principali parametri gestionali con la possibilità di inserire piani ed obiettivi di miglioramento e valutarne l’ andamento area per area.

Consente di conoscere gli impatti ambientali dell’ azienda, relativi, assoluti e comparativi: tutti i dati sono infatti trasformati in CO2e (database ecoinvent) e certificabili (scope 1&2 GHG Protocol).

Premiato in Italia ed Europa per la sua efficacia e flessibilita’, Green Project e’ strutturato per guidarvi alla formazione del Bilancio Sociale secondo le guidelines GRI – G4.